menu close menu

Chi siamo

LAssociazione Candelieri B.V.Assunta nasce, quale diretta emanazione del Comitato valorizzazioni tradizioni iglesienti, comitato nato all’interno della locale sezione di Italia Nostra nel 1990; la nascita dell’Associazione viene sancita con atto riconosciuto dalla Curia Vescovile iglesiente il 25 marzo 1996 e con atto notarile, il 24 marzo 1997 registrato presso il locale Ufficio del registro il 28 marzo 1997.

Lo scopo dell’Associazione è “coltivare le sane tradizioni religiose popolari ”.

Cosa abbiamo fatto in questi anni

Nel 1991  fu  trovato in uno sgabuzzino della Cattedrale di Santa Chiara la parte centrale di un’antico Candeliere, dei quali si parla nei capitoli XLVII – PELA FESTA DI SANCTA MARIA D’AGOSTO, XLVIII – QUELI CHE FANNO LO CANDILO GROSSO ,XLVIIII – DI SCHAPULARI DE LI PREGIONI, del “ Breve di Villa di Chiesa” del XII° secolo.

Immediatamente un gruppo di volenterosi facenti parte della locale sezione di Italia Nostra costituii un Comitato che  si mise in moto e attraverso una entusiastica sottoscrizione popolare vennero raccolti i fondi per la ricostruzione dell’antico Candeliere di “Sancta Chiara” che il 15 Agosto 1991 sfilò per la città, richiamando già allora moltissimi turisti e concittadini.

Negl’anni seguenti vengono ricostruiti i Candelieri del quartiere di Castello e del Gremio dei Vinajuoli; in seguito quelli del quartiere di “ Mezo“ e del Gremio di Montagna.

Nell’anno 1996 viene ricostruito il Candeliere di Fontana.

Nell’anno 1997 viene ricostruito il Candeliere dell’Universitas.

Nell’anno 1998 è la volta del Candeliere dei “Laboratori” ad essere presentato alla popolazione.

Nel 1999 viene preparata una coppa d’argento che viene sistemata sopra il Candeliere di “Sancta Chiara“.

Nel anno 2000 vengono preparati i costumi storici dell’Araldo e dei relativi Paggi.

Nel anno 2001 vengono preparati i costumi storici del Capitano del popolo e dei relativi Paggi.

In occasione del Decennale dell’Associazione, venne organizzato un convegno dal titolo “Iglesias e i suoi Candelieri“, presso l’auditorium del Palazzo Vescovile.

Nel 2003 vengono preparati i costumi storici del Breviaiuolo, del Vessilifero e dei relativi Paggi.

Nel 2004 vengono preparati i costumi dei Portatori della lettiga e si realizzano dei globi in vetro soffiato per  proteggere portatori, fedeli e Candelieri dalla cera fusa.

Nel 2005 vengono preparati i costumi dei Paggi mancanti.

Per la prima volta l’Associazione è invitata a Sassari per la manifestazione “ La Provincia e i suoi Candelieri “ il giorno 11 agosto.

Nel 2006 vengono preparati i costumi del Camerlengo e degli Amanuensi.

Nel 2007 vengono preparati i costumi del Giudice e dei relativi paggi.

Nel 2008 si ha notizia dell’esistenza presso l’Archivio Reale di Barcellona di una lettera con la quale il Gremio degli Orfai e Argentieri della città catalana inviava al corrispondente Gremio Iglesiente una certa somma di denaro per la realizzazione di un candeliere da portare in Processione per la Festa di S.Maria di Mezo Gosto.